Sinossi / Synopsis

Lucia vive sola con il figlio adolescente Gabriel. Nella loro casa aleggia un’assenza: la figlia primogenita, Anna, morta di leucemia otto anni prima. Anche il marito, incapace di reggere questo evento, li ha lasciati soli. Lucia tenta di sopravvivere al lutto dedicandosi interamente alla cura di malati terminali, nell’hospice dove lavora, che saranno per lei dei veri maestri. In particolare, l’anziano professore Giulio che, narrando di sé e delle sue peripezie, le indicherà una strada possibile per la liberazione dalla sua angoscia. Il figlio Gabriel, metabolizza la scomparsa della sorella adottando uno stile di vita temerario, per provare a sé stesso, e alla madre, che vivere veramente comprende il rischio consapevole della morte.

Lucia lives alone with her 17th years old son Gabriel. Her husband left once their first daughter Anna, died for leukemia, 8 years ago. Lucia works in a hospice, in contact with terminal ills. Here she will meet some guests that will become “teachers” for her. The Professor Giulio Redetti (Paolo Bonacelli) in particular, who will talk to her about his own experiences, showing her how to deal with her angst. Gabriel, Lucia’s son, handles his sufferance for his sister’s loss adopting a fearless way of living, in order to prove to himself and to his mother that to live include the risk of dying. Giulio Redetti’ and Gabriel’ choices overlap inside Lucia, driving her to a new awareness.

Comic Interview

Gallery

Photo by Yuki Bagnardi

Kineofilm s.r.l.

Kineofilm website

Kineofilm rappresenta la specifica area di attività di Kineo che è dedicata alla produzione di film lungometraggi. Kineofilm nasce da Kineo che è un’Associazione Culturale focalizzata sullo Studio e la Ricerca sulla Comunicazione Audiovisiva, ed è stata fondata nel 1995 da un gruppo di cineasti internazionali che condividevano una precedente esperienza: quella di “Ipotesi Cinema”. L’obbiettivo primario perseguito con passione è quello di fondere tecnologia, arte e società in una concreta sinergia attraverso lo sviluppo e diffusione di progetti cinematografici culturali innovativi. Kineofilm considera la ricerca linguistica e scientifica in ambito audiovisivo come punto fondamentale del proprio approccio cinematografico. Nel 2012 viene ideato V.A.M. (Video Alfabetizzazione, Multisensoriale) un laboratorio sperimentale finalizzato a muovere verso un più profondo riconoscimento dei significati della comunicazione audiovisiva. Questo progetto è stato riconosciuto dall’U.N.E.S.C.O. in quanto condivide e persegue alcuni degli obbiettivi della Carta Internazionale dei Diritti della Comunicazione. Kineofilm è anche promotore del movimento culturale “Terzocinema”. Gli ultimi due opere, prodotte da Kineofilm, godono della collaborazione avviata con un distributore americano e con una piattaforma VOD italiana. L’approccio cinematografico basato sulla ricerca intende avvalersi di nuovi modi di fare cinema che contribuiscano al raggiungimento di una comunicazione più democratica, impegnata in promozione sociale.

La casa di produzione Kineo si articola in un organigramma, espressione delle differenti direzioni verso cui si diramano i suoi interessi, dalla produzione cinematografica a quella teatrale e performativa, dalla formazione professionale al network progettuale di Terzocinema.